stampa questa news Invia questa news ad un amico

Aree a rischio, sottoscritto il contratto nazionale integrativo

» in Aree a rischio

Quarantadue milioni di euro le risorse complessive. Saranno distribuite a livello regionale secondo le percentuali degli scorsi anni


Aree a rischio, sottoscritto il contratto nazionale integrativo mercoledì 3 aprile 2013

Oggi, 3 aprile 2013, il Direttore Filisetti e le OOSS Gilda-Unams, Cisl, Uil, Snals hanno firmato il CCNI sui criteri e parametri di attribuzione delle risorse per le scuole collocate in aree a rischio educativo, con forte processo immigratorie e contro la dispersione scolastica per l´anno 2012/13.

La Cgil non ha firmato perché questo CCNI discende dall´ipotesi del 12 dicembre 2012 sugli scatti (firma definitiva 13 marzo 2013).

Il CCNI in allegato ridetermina le risorse complessive, dopo la riduzione per pagare gli scatti, in 42,06 milioni di euro per l´anno scolastico 2012/13, distribuendoli a livello regionale secondo le percentuali degli scorsi anni come risulta dalla tabella allegata.

E´ stata richiesta da tutte le OOSS una riunione per discutere della destinazione delle economie del 2011/12 (circa 8 ml di euro). La riunione è stata fissata per il 9 aprile alle ore 10.00.


ARGOMENTI:  CCNI, rischio,

Stai inviando il link del seguente articolo:

Aree a rischio, sottoscritto il contratto nazionale integrativo

La TUA email

Il tuo nome (e cognome)

L'email dell'amico/a

Puoi includere un piccolo messaggio (opzionale)

Misura antispam

Quanto fa 3 piu' 8?

Trattamento dati personali: Ho letto e accetto.