stampa questa news Invia questa news ad un amico

Contrattazione istituto, RSU si dimette: risorse irrisorie

» in Territorio

Accade all´I.C. "Crosara" di Cornedo Vicentino:i pochi fondi rinmasti vadano al recupero degli scatti di anzianità


Contrattazione istituto, RSU si dimette: risorse irrisorie venerdì 14 marzo 2014

Le risorse economiche riservate alla contrattazione d´istituto sono ormai ridotte al lumicino e la Rsu si dimette, chiedendo di destinare i pochi fondi rimasti al recupero degli scatti di anzianità.

Accade all´I.C. "Crosara" di Cornedo Vicentino, in provincia di Vicenza, dove i rappresentanti sindacali hanno deciso di rassegnare l´incarico "nel tentativo - si legge nel documento presentato all´assemblea d´istituto - di lanciare un forte messaggio alle organizzazioni sindacali e per spingerle a esercitare in modo più efficace il potere contrattuale nei confronti del Governo e dei ministeri dell´Istruzione e dell´Economia".Nella lettera inviata alla Gilda degli Insegnanti, i componenti della Rsu denunciano il totale svilimento del loro ruolo e accusano le istituzioni scolastiche nazionali e locali di non aver difeso la scuola, "togliendo risorse al comparto, mortificando i dipendenti con reiterati blocchi stipendiali e causando gravi lesioni dei diritti previdenziali acquisiti, riconosciuti invece ad altre categorie".

"L´autonomia scolastica è stata via via smantellata - attacca la Rsu - tanto che non abbiamo più nulla da contrattare, né dal punto di vista economico, date le esigue risorse rimaste che vengono prevalentemente impegnate dal Miur per le figure apicali, né dal punto di vista normativo a causa della riforma Brunetta".

 

Roma, 14 marzo 2014
ufficio stampa Gilda degli insegnanti

 

 

Allegati

Stai inviando il link del seguente articolo:

Contrattazione istituto, RSU si dimette: risorse irrisorie

La TUA email

Il tuo nome (e cognome)

L'email dell'amico/a

Puoi includere un piccolo messaggio (opzionale)

Misura antispam

Quanto fa 3 piu' 3?

Trattamento dati personali: Ho letto e accetto.