stampa questa news Invia questa news ad un amico

Spending review e scuola: incontro al Miur

» in Riforma/autonomia scolastica

Assunzioni a tempo indeterminato docenti: circa 21 mila i posti richiesti


Spending review e scuola: incontro al Miur martedì 31 luglio 2012

Si è svolto nella giornata di ieri, lunedì 30 luglio, l´incontro tra il Miur  le OOSS avente ad oggetto il seguente odg:
1. applicazione D.L: n. 95/2012 (aspetti finanziari);
2. applicazione art. 86 CCNL comparto scuola;
3. indennità di sostituzione dsga;
4. nuovo schema delle convenzioni di cassa;
5. relazione sull´utilizzazione delle risorse per la formazione 2011.

Sono presenti i dirigenti della direzione bilancio e politica finanziaria (dott. Filisetti) e della direzione generale per il personale scolastico (dott. Chiappetta) con i funzionari.

In apertura sono subito state richieste dalla delegazione della FGU-Gilda notizie sulle immissioni in ruolo. Il dottor Chiappetta ha informato le OOSS di un incontro svoltosi la settimana scorsa (venerdì) con i dirigenti del Mef nella quale il Miur ha sollecitato la restituzione del CCNI sulle utilizzazioni e sulle assegnazioni provvisorie per completare le procedure che consentano un corretto avvio dell´anno scolastico. Sempre nella stessa riunione sono stati presentati i numeri richiesti dal Miur per le immissioni in ruolo con le relative motivazioni spiegando che sono al netto degli esuberi e dei rientri Mae. La richiesta è di 21.115 docenti e di 5.317 non-docenti; mentre sui docenti sembra che ci sia sostanziale accordo, molte sono state le obiezione del Mef sui numeri dei non-docenti.

Le OOSS hanno ricordato all´amministrazione che i tempi sono stretti sia per utilizzi e assegnazioni sia per le immissioni in ruolo e, se si dovesse ancora ritardare, potrebbero esserci seri rischi sul regolare avvio dell´anno scolastico. Il direttore Chiappetta ha garantito alle OOSS una convocazione immediata appena ci saranno novità.

Sull´applicazione del D.L. 95/2012 in premessa le OOSS chiedono di sospendere il decreto ministeriale sugli inidonei che sarebbe alla firma del ministro alla luce della riunione tenuta in mattinata alla FP e in attesa delle possibili modifiche nella conversione in legge del D.L. 95/2012. I tecnici del ministero faranno presente al capo di gabinetto e al ministro le richieste delle OOSS.

Il dottor Filisetti ha illustrato gli aspetti finanziari del D.L. 95/2012 (art. 5, 7 e 14) per quello che riguarda le scuole.

Conti correnti scuole: la gestione dei conti correnti le somme delle scuole presso le banche, con modalità che verranno indicate per circolare successiva, saranno versate su conto infruttifero presso la tesoreria statale.

Gestione pagamento supplenze brevi: il pagamento delle supplenze brevi sarà gestito dal tesoro con le modalità del cedolino unico; la disponibilità di risorse sarà comunque quantificata scuola per scuola, con eventuale integrazione come avviene ora. Secondo l´amministrazione questo comporterà una diminuzione di oneri per le segreterie delle scuole e un´uniformità dei trattamento (ora spesso ci sono differenze tra scuole). La tempistica organizzativa: nell´immediato fino al 31 12 2012 non cambia nulla, le scuole devono continuare pagare le supplenze brevi (al 7 luglio è stata liquidata l´ultima trance delle supplenze brevi alle scuole), dall´1 01 2013 si parte con il nuovo sistema.

Contabilità speciali: dall´1 01 2013 non ci saranno più versamenti sulle contabilità speciali (es. UST) e saranno recuperate le somme ora depositate, riassegnandole alle scuole, ad eccezione di una quota che andrà allo stato.

Revisori dei conti: la nuova norma accorpa gli ambiti (2000, ogni ambito minimo 4 scuole), rimangono 2 revisori (1 Miur + 1 Mef); si riduce così il numero di revisori che controlleranno anche i fondi europei.

Comandi e estero: l´amministrazione sta già rifacendo l´organico con i tagli previsto dalla norma.

Visite fiscali personale scolastico:
la scuola non pagherà più direttamente l´ASL per la visita fiscale (fatte salve quelle disposte prima del DL 95), toccherà alle regioni pagare. Alle regioni il Miur darà un contributo forfetizzato per le visite fiscali delle scuole.

Mensa per personale scolastico:
anche qui il rimborso ai comuni sarà fatto sul numero delle classi che accedono al servizio mensa e sarà fatto direttamente dal Miur (non sarà più necessaria la macchinosa rilevazione su numero pasti docenti nella scuola). Sempre secondo l´amministrazione diminuisce il carico di lavoro per le scuole.

Ferie personale scolastico: il direttore Filisetti informa che il Mef sta preparando un proprio emendamento per questo comma: avendo rilevato dalle proteste delle OOSS che ci sono delle difficoltà, il Mef cercherà di correggerlo. Il direttore sostiene che l´indicazione di aspettare a liquidare le ferie del personale a tempo determinato era necessaria e rimane, quando ci sarà il nuovo emendamento uscirà una nuova circolare di chiarimenti.
Tutte le OOSS sostengono che la norma non può essere retroattiva e che le ferie per i contratti in scadenza il 30 giugno vanno pagate. Tutte le OOSS chiedono il ritiro della nota Miur del 16 luglio 2012 e il pagamento delle ferie ai supplenti. Come alternativa una correzione che esclude dalla nota dei contratti scaduti al 30 giugno. In mancanza di iniziative da parte dell´amministrazione si rivolgeranno alla magistratura per far rispettare il diritto alle ferie costituzionalmente garantito.

Indennità sostituzione dsga: il direttore si impegna a far applicare alle ragionerie provinciali la nota sul programma 2012 per il pagamento dell´indennità di funzione per coloro che hanno svolto le mansioni di dsga con la modalità del cedolino. Riconosce che c´è stata un´oggettiva difficoltà di recepimento da parte delle ragionerie provinciali ma garantisce che non ci sono ripensamenti "politici" del ministero.

Indennità vicario del Ds: la normativa qui è chiara. Il vicario non ha diritto ad indennità di funzioni superiori né di sostituzione del Ds tranne i casi previsti dall´art. 52 del 165/09 e quindi non sono previste risorse per indennità aggiuntive ai docenti vicari. Pertanto il Miur continua a non pagare perché così è scritto nella legge, per i collaboratori c´è il fondo d´istituto. In pratica con la dirigenza ai presidi non esistono più i vicari, là dove manca il Ds si devono dare le reggenze. Le OOSS chiedono di chiarire con un´apposita nota da parte del Miur quando il Ds può essere sostituito e il sostituto può percepire l´indennità.

Convenzioni di cassa: l´amministrazione sta rivedendo la precedente bozza alla luce delle novità introdotte dal D.L. 95/2012, i cambiamenti riguardano la liquidità delle scuole. Sono previsti due conti per le scuole presso la tesoreria: fruttifero (versamenti da terzi: alunni, sponsor, ecc) e infruttifero (stato, enti locali) la scuola vede il saldo totale dei due. Miur e Mef invieranno una circolare con le modalità operative.

La FGU-Gilda chiede chiarimenti sull´obbligo del registro elettronico (capitolo dematerializzazione), in particolare quali sono le risorse e gli applicativi per questo passaggio. Il timore è che l´innovazione aumenti i carichi di lavoro e burocratici degli insegnanti. L´amministrazione si riserva di rispondere nell´inconto del 31 prossimo dopo aver verificato il problema.

Applicazione art. 86 CCNL comparto scuola:
l´amministrazione comunica di aver già fatto il POS presso l´ente (sono solo 300 persone). Entro il 31 agosto impegnerà i direttori degli ex-irre a mandare i dati per il pagamento dei compensi aggiuntivi ai comandati per gli anni 2010-11 e 2011-12. Diverso il caso 2009-10, 2010-11 e 2011-12 del personale comandato presso Miur. Le OOSS chiedono cosa intende fare l´amministrazione, come si paga questo personale?

Utilizzazione delle risorse per la formazione 2011: le OOSS chiedono che fine hanno fatto le risorse per il CCNI sulla formazione 2011. Il direttore comunica che una parte sono state accantonate (cioè tagliate dal bilancio) quelle che sono rimaste vengono assegnate alle direzioni generali per le attività di formazione. La direzione del bilancio fa da pagatore, altri decidono come impiegarle. Le OOSS chiedono un quadro di impiego delle risorse del 2011 per formazione, chiedono l´apertura di un tavolo di contrattazione per le risorse sul 2012. Il direttore Chiappetta fissa la riunione per il 4 settembre ore 15.30, inizio contrattazione CCNI formazione.


Stai inviando il link del seguente articolo:

Spending review e scuola: incontro al Miur

La TUA email

Il tuo nome (e cognome)

L'email dell'amico/a

Puoi includere un piccolo messaggio (opzionale)

Misura antispam

Quanto fa 3 piu' 3?

Trattamento dati personali: Ho letto e accetto.