stampa questa news Invia questa news ad un amico

Tfa speciali, Profumo firma il decreto

» in Formazione

Nei prossimi giorni sarà avviata la programmazione dei percorsi per acquisire l´abilitazione all´insegnamento


Tfa speciali, Profumo firma il decreto domenica 24 marzo 2013

Come preannunciato, è´ stato firmato dal Ministro dell´Istruzione dell´Università e della Ricerca Francesco Profumo il Decreto rettificativo e integrativo del D.M. N.249/2010 che, oltre a prevedere nuovi criteri di programmazione del numero dei posti dei docenti abilitati necessari per il funzionamento del sistema formativo nazionale, ha affiancato al Tfa ordinario, percorsi abilitanti riservati (il cosiddetto TFA speciale), come misura transitoria limitata a tre annualità (2012-13, 2013-14 e 2014-15).

Il provvedimento, rivolto a docenti precari non abilitati ed in servizio da almeno 3 anni entro il periodo degli anni scolastici 1999-2000 e 2011-12, per diventare efficace,  deve ora essere registrato alla Corte dei Conti e pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Già nei prossimi giorni sarà avviata la programmazione di questi percorsi, che prevedono tre fasi, strettamente integrate tra loro, per acquisire l´abilitazione all´insegnamento nella scuola:

- prova nazionale, tendente ad accertare le capacità logiche, di sintesi e linguistiche del candidato, il quale potrà conseguire un punteggio fino a 35 punti; la graduatoria compilata sulla base dei punteggi conseguiti nella prova nazionale servirà anche a stabilire l´ordine delle ammissioni ai percorsi abilitanti riservati nelle singole università, che, visto il numero rilevante degli aventi diritto, specie per alcune classi di concorso più affollate, potranno prevedere più edizioni;

- percorso universitario con insegnamenti in aula per un totale di 41 crediti formativi, con verifiche per ciascun insegnamento che - se superate - potranno far conseguire all´abilitando da 30 a 50 punti;

- prova finale, che andrà ad accertare la preparazione professionale dell´abilitando e che sarà valutata con un punteggio fino a 15 punti. Il titolo di abilitazione sarà dunque conseguito se il candidato avrà ottenuto un punteggio complessivo di almeno 60/100.

È stata rivista anche la tabella di valutazione dei titoli culturali e di servizio validi per l´inserimento e l´aggiornamento delle graduatorie di II fascia di istituto, adempimento previsto dalla normativa vigente ogni tre anni, con prossima scadenza nella primavera 2014.Nella tabella vigente non era infatti prevista la valutazione del titolo di abilitazione che sarà conseguito da quanti stanno frequentando il TFA ordinario, nè tanto meno quello che sarà conseguito al termine del percorso abilitante speciale.

Ne dà notizia il Miur in un comunicato stampa.

"Un colpo di mano di gravità inaudita " è stato il commento del coordinatore nazionale, Rino Di Meglio, un blitz "in totale disprezzo dei sindacati e del nuovo governo che è in procinto di insediarsi."

Su Gilda TV Antonio Antonazzo ci spiega come funzioneranno i TFA speciali.

________________________________________

ARGOMENTI:  precari, formazione, tfa, dm 249/10,

Stai inviando il link del seguente articolo:

Tfa speciali, Profumo firma il decreto

La TUA email

Il tuo nome (e cognome)

L'email dell'amico/a

Puoi includere un piccolo messaggio (opzionale)

Misura antispam

Quanto fa 3 piu' 3?

Trattamento dati personali: Ho letto e accetto.