stampa questa news Invia questa news ad un amico

Precari: Consulta rinvia questione a Corte europea

» in Comunicati

A deciderlo è l´ordinanza numero 207 depositata ieri dalla Corte Costituzionale che rimette la questione ai giudici di Lussemburgo


Precari: Consulta rinvia questione a Corte europea venerdì 19 luglio 2013

Sulle cause di lavoro riguardanti la stabilizzazione dei docenti precari l´ultima parola spetta alla Corte di Giustizia Europea. A deciderlo è l´ordinanza numero 207 depositata ieri dalla Corte Costituzionale che rimette la questione ai giudici di Lussemburgo.

Il provvedimento della Consulta arriva dopo una lunga battaglia condotta dalla Federazione Gilda-Unams per tutelare i precari e il loro diritto alla stabilizzazione calpestato dall´amministrazione scolastica che, abusando dei contratti a tempo determinato, vìola la normativa europea. 

Dopo aver già vinto numerose cause di risarcimento riguardanti la stabilizzazione dei precari con oltre tre anni di servizio, dunque, adesso la Fgu sarà in giudizio davanti alla Corte Europea a difesa degli insegnanti precari.

"Con questa importante ordinanza - commenta il coordinatore nazionale della Fgu, Rino Di Meglio - la Corte Costituzionale ha confermato la necessità di un intervento della giustizia europea per dirimere le continue contraddizioni in cui sono cadute finora le decisioni assunte dalla Corte di Cassazione in questo ambito".
 

Roma, 19 luglio 2013
Ufficio stampa Gilda degli insegnanti



Allegati

Stai inviando il link del seguente articolo:

Precari: Consulta rinvia questione a Corte europea

La TUA email

Il tuo nome (e cognome)

L'email dell'amico/a

Puoi includere un piccolo messaggio (opzionale)

Misura antispam

Quanto fa 3 piu' 1?

Trattamento dati personali: Ho letto e accetto.