stampa questa news Invia questa news ad un amico

Il reality sulla scuola? Un "gratta e vinci" sulla miseria

» in Comunicati

Si cavalca indegnamente la disperazione dei docenti precari


Il reality sulla scuola? Un "gratta e vinci" sulla miseria martedì 12 aprile 2011

"Oltre a essere un mezzo di intrattenimento, un tempo la tv rappresentava anche uno strumento utile per combattere l´analfabetismo. Un esempio famoso è il programma ‘Non è mai troppo tardi´ condotto dal maestro Alberto Manzi. Oggi, invece, la televisione vuole mandare in onda trasmissioni che assomigliano a un ‘gratta e vinci´ e che cavalcano indegnamente la disperazione dei docenti precari. Tutto ciò ci lascia sgomenti: se questo è il progresso a cui spingono i media, la situazione è davvero drammatica".

Così la Gilda egli Insegnanti commenta il progetto del reality game sulla scuola, con insegnanti precari ancora senza cattedra a insegnare e a interrogare personaggi noti, che dovrebbe essere trasmesso da Canale 5.

"Sarebbe interessante - aggiunge la Gilda - conoscere in merito il parere del ministro Gelmini. Attendiamo, dunque, un suo ‘illuminato´ commento".

Roma, 12 aprile 2011
Ufficio stampa Gilda degli insegnanti 

Allegati

ARGOMENTI:  precari,

Stai inviando il link del seguente articolo:

Il reality sulla scuola? Un "gratta e vinci" sulla miseria

La TUA email

Il tuo nome (e cognome)

L'email dell'amico/a

Puoi includere un piccolo messaggio (opzionale)

Misura antispam

Quanto fa 3 piu' 2?

Trattamento dati personali: Ho letto e accetto.