stampa questa news Invia questa news ad un amico

Gilda a Berlusconi: la scuola pubblica garantisce pluralismo e democrazia

» in Comunicati

Un nuovo attacco del presidente del Consiglio agli insegnanti della scuola pubblica statale


Gilda a Berlusconi: la scuola pubblica garantisce pluralismo e democrazia domenica 17 aprile 2011

"Ci risiamo: un nuovo attacco del presidente del Consiglio agli insegnanti della scuola pubblica statale, accusati di inculcare valori diversi da quelli desiderati dalle famiglie.

Si tratta di un ribaltamento della realtà: è la scuola privata che, semmai, inculca delle convinzioni in quanto é spesso scuola di tendenza. La democrazia significa pluralismo, cioè confronto tra diverse convinzioni politiche filosofiche o religiose ed è questo che garantisce la scuola pubblica statale.

Il presidente dovrebbe spiegare poi quali siano i "valori" delle famiglie, considerato che in un Paese libero anch´essi sono variabili e diversificati, spesso anche nell´ambito dei componenti di una singola famiglia.


Per fortuna, ognuno è libero di pensare con la propria testa".

Così il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, commenta le dichiarazioni di Berlusconi che ieri alla convention organizzata da Michela Brambilla, ha lanciato un altro affondo contro la scuola pubblica statale e i suoi docenti.

Roma, 17 aprile 2011
Ufficio stampa Gilda degli insegnanti

Allegati

ARGOMENTI:  Di Meglio, governo, scuola pubblica,

Stai inviando il link del seguente articolo:

Gilda a Berlusconi: la scuola pubblica garantisce pluralismo e democrazia

La TUA email

Il tuo nome (e cognome)

L'email dell'amico/a

Puoi includere un piccolo messaggio (opzionale)

Misura antispam

Quanto fa 3 piu' 5?

Trattamento dati personali: Ho letto e accetto.