stampa questa news Invia questa news ad un amico

Invalsi: no al tentativo autoritario-burocratico di risolvere il contenzioso

» in Valutazione

Nella bozza di decreto sulle semplificazioni le rilevazioni Invalsi sono "attività ordinaria di istituto"


Invalsi: no al tentativo autoritario-burocratico di risolvere il contenzioso mercoledì 25 gennaio 2012

E´ atteso a palazzo Chigi per venerdì 27 gennaio prossimo l´approvazione del decreto legge sulla semplificazione e sviluppo.

La Sezione III riguarda le disposizioni per l´Istruzione. Un articolo è espressamente dedicato al presunto "Potenziamento del sistema nazionale di valutazione", che nella bozza di decreto allo studio del Governo, intenderebbe attribuire alle scuola tutta la gestione delle prove Invalsi, quale attività ordinaria.

La soluzione prospettata è assolutamente impropria nell´ assegnare ai docenti la responsabilità di gestire la valutazione esterna che deve spettare - per essere seria e credibile - ad un organismo esterno.

Come è noto, i docenti hanno la responsabilità della valutazione interna e sovrapporre valutati e valutatori appare assolutamente fuori luogo.

In una lettera inviata agli organi istituzionali, il Coordinatore nazionale, Rino Di Meglio chiede quindi di rivedere la norma che pare rispondere ad un´ esigenza burocratica piuttosto che ad un principio di serietà.







ARGOMENTI:  valutazione, invalsi,

Stai inviando il link del seguente articolo:

Invalsi: no al tentativo autoritario-burocratico di risolvere il contenzioso

La TUA email

Il tuo nome (e cognome)

L'email dell'amico/a

Puoi includere un piccolo messaggio (opzionale)

Misura antispam

Quanto fa 3 piu' 3?

Trattamento dati personali: Ho letto e accetto.