stampa questa news Invia questa news ad un amico

Piano straordinario di assunzioni: incontro al Miur

» in Assunzioni in ruolo

Sono state fornite dal MIUR alcune indicazioni di massima sulle procedure che saranno adottate


Piano straordinario di assunzioni: incontro al Miur giovedì 16 luglio 2015
Nell´incontro tra l´Amministrazione e le OOSS, tenutosi in data odierna con all´odg il "Piano straordinario di assunzioni" previsto dalla Legge 107/2015, sono state fornite dal MIUR alcune indicazioni di massima sulle procedure che saranno adottate. Non è previsto alcun confronto con le OOSS rappresentative che non sia la semplice informazione successiva: si applica pedissequamente la norma.

Nei prossimi giorni sarà emanato un DDG e pubblicato un "Avviso" in Gazzetta Ufficiale, probabilmente la prossima settimana, con il bando del "Piano straordinario di assunzioni".

Il numero totale di assunzioni, compresa la fase del turn-over, è di 102.734

Gli aspiranti docenti dovranno produrre una domanda volontaria tramite istanze-online (POLIS), dove si troveranno anche le istruzioni per la compilazione, dal 28 luglio 2015 alle ore 14.00 del 14 agosto 2015.

La domanda è volontaria e chi non la invia sarà escluso dal Piano straordinario di assunzioni, ma l´Amministrazione non è stata in grado di chiarire quale sarà la conseguenza sulla GAE.

Di fronte alle numerose richieste di chiarimento delle OOSS, e della nostra delegazione in particolare, l´Amministrazione ha dato le seguenti indicazioni:

- non è possibile, perché non previsto dalla Legge 107/2015 fare compensazioni né provinciali né interprovinciali perché i posti residuati saranno utilizzati per la fase nazionale (questo nonostante la nostra delegazione abbia insistito fortemente presentando tutte le criticità di questa situazione);

- chi è inserito con riserva per provvedimento del giudice non definitivo non partecipa alle procedure di assunzione nazionali; lo stesso per chi è già di ruolo;

- sarà fatta una richiesta all´ufficio legislativo per le riserve ai sensi della Legge 68/99 che al momento non sono ancora state prese in considerazione per le assunzioni nazionali;

- coloro che presentano la domanda sono obbligati ad indicare la priorità su tutte le province anche se in esse non c´è la graduatoria di riferimento;

- l´aspirante docente che ha presentato la domanda per le fasi B e C in tutte le province, avendo prima scelto tra GM e GAE e tra posto comune sostegno sarà assunto sulla base del punteggio più alto;

- chi è presente in più graduatorie non potrà scegliere la preferita per l´assunzione, ma sarà il sistema a individuare nell´ordine delle provincia scelte quella che ha il punteggio più alto a scorrimento;

- chi non accetta la proposta di assunzione, qualunque sia la provincia o la graduatoria, perde la possibilità di essere assunto su tutte le graduatorie;

- rimane aperto il problema di chi non fa la domanda volontaria o rifiuta la proposta di assunzione e rimane nelle GAE; quale sarà la sua sorte? le GAE saranno soppresse anche se rimangono coloro che hanno rinunciato?

- nel Piano straordinario prima vengono assunti tutti i docenti del concorso 2012, poi si passa alle GAE;

- la fase A del Piano straordinario è provinciale, mentre le fasi B e C sono nazionali.

Ancora molta confusione invece sulla questione della mobilità per il 2016/17 per la quale l´Amministrazione rimanda ai prossimi incontri.

La nostra delegazione ha chiesto ed ottenuto dal Miur gli elenchi provinciali di chi sta ancora nelle GAE, nonchè quelli del concorso 2012.




Stai inviando il link del seguente articolo:

Piano straordinario di assunzioni: incontro al Miur

La TUA email

Il tuo nome (e cognome)

L'email dell'amico/a

Puoi includere un piccolo messaggio (opzionale)

Misura antispam

Quanto fa 3 piu' 6?

Trattamento dati personali: Ho letto e accetto.