stampa questa news Invia questa news ad un amico

Esami di stato: no a compenso forfettario per commissari interni

» in Comunicati

Rino Di Meglio torna a puntare l´indice contro la nota ministeriale che modifica una normativa consolidata


Esami di stato: no a compenso forfettario per commissari interni giovedì 11 luglio 2013

"Ancora una volta sono i docenti a pagare il prezzo più alto di tagli e mancanza di coperture finanziarie. Non è ammissibile, infatti, che per gli esami di Stato i commissari interni, seppure nominati su due classi in una stessa commissione, vengano pagati con un unico compenso forfettario".

Il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, torna a puntare l´indice contro la nota ministeriale emanata nel novembre 2012 che "in maniera unilaterale e soprattutto da un anno all´altro finirebbe col modificare una normativa consolidata".

"Il punto di riferimento per la corresponsione degli emolumenti deve rimanere il decreto interministeriale del 2007 - ribadisce Di Meglio dopo un incontro sul tema a viale Trastevere - Ci auguriamo quindi che sul fronte risorse arrivi al più presto un parere dal ministero dell´Economia e che, di conseguenza, il Miur torni sui suoi passi".

In caso contrario, però, la Gilda non rimarrà con le mani in mano:
"Già nei mesi scorsi, dai nostri coordinatori provinciali sono partite diffide indirizzate al ministero dell´Istruzione - conclude il sindacato - Non escludiamo, dunque, in assenza di risposte soddisfacenti, azioni giudiziarie contro l´amministrazione".


Roma, 11 luglio 2013
Ufficio stampa Gilda Insegnanti

Allegati

Stai inviando il link del seguente articolo:

Esami di stato: no a compenso forfettario per commissari interni

La TUA email

Il tuo nome (e cognome)

L'email dell'amico/a

Puoi includere un piccolo messaggio (opzionale)

Misura antispam

Quanto fa 3 piu' 5?

Trattamento dati personali: Ho letto e accetto.