stampa questa news Invia questa news ad un amico

Scatti anzianità: un gioco dell´oca da chiudere presto

» in Comunicati

Rino Di Meglio commenta l´approvazione da parte della Camera dei Deputati del decreto sugli automatismi stipendiali dei docenti


Scatti anzianità: un gioco dell´oca da chiudere presto mercoledì 19 marzo 2014

"Un´altra casella coperta in quello che ormai è diventato il gioco dell´oca degli scatti di anzianità".

Così il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, commenta l´approvazione da parte della Camera dei Deputati del decreto sugli automatismi stipendiali dei docenti.

Sull´annosa vicenda delle progressioni di carriera - spiega Di Meglio - abbiamo assistito a un continuo, quanto estenuante, balletto: prima tre passi indietro con l´abolizione degli scatti 2010-2011-2012, poi due passi avanti con il recupero del 2010-2011 e dopo ancora due passi indietro con la proroga del blocco 2013-2014. Adesso il decreto approvato dall´Aula di Montecitorio mette a posto una casella, cioè quella del 2014, ma ne lascia scoperte due: 2012 e 2013.

"I tempi di approvazione del decreto - prosegue il coordinatore nazionale della Gilda - non forniscono alcuna giustificazione all´enorme ritardo dell´atto di indirizzo, annunciato dall´ex ministro Carrozza nel novembre scorso e però non ancora arrivato al tavolo dell´Aran. Il ministro Giannini ha dichiarato di voler cambiare passo e ci auguriamo - conclude Di Meglio - che questo gioco dell´oca si chiuda rapidamente e positivamente".


Roma, 19 marzo 2014
Ufficio stampa Gilda degli insegnanti

Allegati

Stai inviando il link del seguente articolo:

Scatti anzianità: un gioco dell´oca da chiudere presto

La TUA email

Il tuo nome (e cognome)

L'email dell'amico/a

Puoi includere un piccolo messaggio (opzionale)

Misura antispam

Quanto fa 3 piu' 10?

Trattamento dati personali: Ho letto e accetto.