stampa questa news Invia questa news ad un amico

Il Ministero rifiuta il confronto: metodo irrispettoso, rischio di contenzioso sulle decisioni

» in Comunicati

Secco e duro il commento della Gilda degli insegnanti al termine dell´incontro di oggi a a Viale Trastevere


Il Ministero rifiuta il confronto:  metodo irrispettoso, rischio di contenzioso sulle decisioni mercoledì 7 maggio 2014

Si sono svolti al Ministero due surreali incontri, regolarmente convocati, per l´informazione ai sindacati sulle graduatorie d´istituto e sui futuri TFA.

Nel corso degli incontri ai sindacati non è stata fornita alcuna documentazione, mentre lo stesso ministero comunicava alla stampa i contenuti dei provvedimenti.

Si tratta di metodi irrispettosi del ruolo dei sindacati, con l´assunzione di provvedimenti che rischiano, per la loro incoerenza, di provocare un´enorme mole di contenzioso.

L´articolo 5 del vigente contratto di lavoro obbliga l´Amministrazione ad un confronto preventivo con i sindacati rappresentativi su questa materia: seguire una procedura diversa ed unilaterale rende di per sé giuridicamente imperfetti i provvedimenti.

Rifiutare aprioristicamente il confronto crea un clima pesante, che rischia anche di ripercuotersi sull´inizio del prossimo anno scolastico. Ci auguriamo un cambio di rotta da parte del Ministro, non escludendo in caso contrario, di impugnare i provvedimenti.

Roma, 7 maggio 2014
Ufficio stampa Gilda degli insegnanti

 

Allegati

Stai inviando il link del seguente articolo:

Il Ministero rifiuta il confronto: metodo irrispettoso, rischio di contenzioso sulle decisioni

La TUA email

Il tuo nome (e cognome)

L'email dell'amico/a

Puoi includere un piccolo messaggio (opzionale)

Misura antispam

Quanto fa 3 piu' 2?

Trattamento dati personali: Ho letto e accetto.