stampa questa news Invia questa news ad un amico

Abilitazioni all´estero, il Miur sospende la loro valutazione

» in Formazione

Non appaiono conformi ai principi della Direttiva comunitaria 2005/36


Abilitazioni all´estero, il Miur sospende la loro valutazione venerdì 4 febbraio 2011

Il Miur con nota del 3 febbraio 2011 avvisa di aver sospeso la valutabilità dei titoli di abilitazione conseguiti all´estero da cittadini italiani laureati. 

L´avviso, rinvenibile sul sito del ministero, è del seguente tenore:

«Si segnala la presenza in internet di numerose offerte formative, rivolte esclusivamente a cittadini italiani laureati, per il conseguimento di abilitazioni all´insegnamento di altri Paesi comunitari.
Le abilitazioni così conseguite non appaiono conformi ai principi della Direttiva comunitaria 2005/36.
L´Amministrazione ha avanzato richieste di chiarimenti alle Autorità competenti dei Paesi comunitari interessati.
In tale attesa, i riconoscimenti di formazione professionale così conseguiti sono sospesi.»

La Gilda degli insegnanti aveva da tempo definito grave l´inserimento a pettine nelle graduatorie ad esaurimento dei cittadini italiani in possesso di abilitazioni conseguite all´estero, in quanto tali abilitazioni non sono equiparabili a quelle italiane.

Finalmente il nostro pressing ha ottenuto i risultati attesi.

 

Stai inviando il link del seguente articolo:

Abilitazioni all´estero, il Miur sospende la loro valutazione

La TUA email

Il tuo nome (e cognome)

L'email dell'amico/a

Puoi includere un piccolo messaggio (opzionale)

Misura antispam

Quanto fa 3 piu' 8?

Trattamento dati personali: Ho letto e accetto.