stampa questa news Invia questa news ad un amico

Nuove classi di concorso a cattedre: incontro al MIUR sullo schema di Regolamento

» in Riforma/autonomia scolastica

Resoconto dell´incontro


Nuove classi di concorso a cattedre:  incontro al MIUR sullo schema di Regolamento martedì 9 giugno 2009

Ieri pomeriggio, 8 giugno, si è tenuto un incontro al Ministero sullo schema di regolamento concernente le classi di concorso del personale docente, ai sensi dell´art. 64, comma 4, del decreto legge 25 giugno 2008 n. 112 convertito dalla legge 6 agosto 2008, n. 133.

Il dott. Chiappetta ha introdotto l´argomento mettendo in evidenza che l´Amministrazione già da diverso tempo aveva intenzione di modificare e snellire l´attuale sistema delle classi di concorso. "Ora comunque, conseguentemente all´art. 64, c. 4, del d.l. 112, è più che mai necessario - afferma - sia per assicurare omogeneità alle classi di concorso che per attuare quel risparmio di cui tanto si parla nella riforma".

Il decreto prevede una riduzione da 99 a 58 classi di concorso per la tabella A, a 30 classi di concorso per la tabella C, mentre si prevede l´abolizione della tabella D che non avrebbe più senso di esistere, e che viene inglobata nella tabella A.

Ancora una volta, il dott. Chiappetta "evidenzia la necessità del passaggio ad una omologazione delle categorie delle varie classi di concorso".

Avremmo inoltre 3 tipi d´istituti: licei, istituti tecnici, istituti professionali. Cesseranno di esistere gli istituti d´arte.

Chiuderanno anche diversi istituti professionali, come l´istituto per non vedenti e gli istituti professionali per odontotecnici.

Verranno abolite alcune classi di concorso come la C/555, ex tecnica dei servizi, la C/999, enti locali, la n. 23 e la n. 30, esercitazioni di comunicazione ed esercitazioni di economia domestica.

Le classi di concorso A075 ed A076, che diventeranno classe di concorso unica, riguarderanno esclusivamente gli istituti professionali e saranno abolite negli istituti tecnici.

Per quanto riguarda le classi di concorso accorpate in un´unica area, i prossimi concorsi le abiliterà tutte, per esempio, nell´area delle lingue, un unico concorso abiliterà sia la prima lingua inglese che la seconda lingua comunitaria, e potranno essere insegnate indistintamente tutte e due.

Per quanto riguarda le classi di concorso o eliminate o accorpate si prevedono corsi di riconversione professionale senza oneri per lo stato (cosa fortemente contestata dalla Federazione Gilda-Unams).

Ancora comunque non si conosce quale tipo di reclutamento ci sarà nel futuro: resta valido il reclutamento per concorso così come prescritto dall´articolo 87 della Costituzione.

La nostra Federazione si è riservata di presentare osservazioni dopo una puntuale analisi della bozza del decreto e dei corposi allegati.

 

Stai inviando il link del seguente articolo:

Nuove classi di concorso a cattedre: incontro al MIUR sullo schema di Regolamento

La TUA email

Il tuo nome (e cognome)

L'email dell'amico/a

Puoi includere un piccolo messaggio (opzionale)

Misura antispam

Quanto fa 3 piu' 8?

Trattamento dati personali: Ho letto e accetto.