stampa questa news Invia questa news ad un amico

Fondi MOF e bonus, tra ritardi e incertezza

» in Fondo istituzione scolastica

Resoconto dell´incontro tra amministrazione e organizzazioni sindacali


Fondi MOF e bonus, tra ritardi e incertezza mercoledì 26 aprile 2017
Oggi, alle ore 10.00, si è tenuto un incontro tra la DG Bilancio del MIUR e le OOSS con all´odg:
1) Sottoscrizione definitiva ipotesi CCNI riguardante l´applicazione dell´art. 18 comma 4 del CCNL 15 marzo 2001 del comparto scuola - compensi al personale scolastico comandato/utilizzato nell´anno scolastico 2013/2014 presso gli uffici del MIUR- di cui all´art. 86 del CCNL 29 novembre 2007;
2) applicazione art. 86 del CCNL 29 novembre 2007 - personale scuola utilizzato o comandato presso l´amministrazione centrale- anno scolastico 2013/2014;
3) assegnazione alle scuole dei fondi del bonus 2016/17;
4) disponibilità su cedolino unico delle singole scuole dei fondi MOF 2016/17;
5) restituzione su cedolino unico delle singole scuole dei fondi residui MOF 2015/16;
6) restituzione su cedolino unico delle scuole dei fondi del bonus 2015/16;
7) pagamento personale art. 86 CCNL Scuola;
8) sperimentazione help desk;
9) nuovo regolamento di contabilità.

L´Amministrazione in apertura, dati i tempi molto stretti e l´assenza della DG Personale, ha proposto di rinviare i punti 2 e 9 dell´odg ad una prossima riunione convocata per il 4 maggio prossimo.

Il direttore Greco ha informato le OOSS che i fondi per il bonus-merito del 2015/16 (punto 6) sono già stati erogati all´80%.
I fondi del bonus-merito 2016/17 (punto 3) e il rimanente 20% del 2015/16, che sono nelle disponibilità del bilancio MIUR, saranno erogati dal MIUR alle scuole dopo che il TAR si sarà pronunciato sul ricorso pendente sulla correttezza dei criteri di riparto (l´udienza si è tenuta la settimana scorsa e la sentenza è attesa per i prossimi giorni).

Per quanto riguarda i diversi fondi 2015/16: MOF, FIS, bonus-merito, ecc. (punti 5 e 6) che erano rimasti sui POS delle scuole e che sono stati ritirati a fine 2016 il direttore precisa che l´iter di recupero delle somme dal MEF, compresa la certificazione della Corte dei Conti, è quasi concluso e nelle prossime settimane il MIUR caricherà sui POS delle scuole le somme ritirate.

Per il MOF del 2016/17 sono invece ancora in corso le operazioni di certificazione da parte degli uffici del MEF e saranno accreditate sui POS appena conclusa la procedura di certificazione dell´ipotesi di CCNI del 27 giugno 2016.

Le OOSS lamentano le lentezze della procedura di certificazione a causa della quale il CCNI sul riparto del MOF firmato a giugno 2016, che doveva dare certezze alle RSU per le contrattazioni d´Istituto, è invece ancora in sospeso senza la sigla definitiva. Chiedono al direttore di intervenire in modo deciso sugli uffici che hanno il compito della certificazione dei CCNI e, visti i tempi di attesa, di iniziare immediatamente la discussione del prossimo CCNI sulla distribuzione del MOF 2017/18.
Allo stesso modo protestano e ritengono inaccettabile che per riaccreditare le somme tolte dai POS delle scuole a dicembre debbano passare ben 5 mesi.
Chiedono inoltre di avere tutti i dati relativi alle economie dell´a.s. 2015/16, in particolare quelle sui fondi della pratica sportiva.
Le OOSS ritengono inaccettabile il mancato inserimento nel DPCM della card del personale educativo, dopo che lo scorso anno era stata imposta dalla magistratura con una sentenza (che il MIUR ha appellato).

Infine si passa alla firma definitiva del CCNI riguardante i compensi al personale scolastico comandato/utilizzato nell´anno scolastico 2013/14 presso gli uffici del MIUR (punto 1).


Stai inviando il link del seguente articolo:

Fondi MOF e bonus, tra ritardi e incertezza

La TUA email

Il tuo nome (e cognome)

L'email dell'amico/a

Puoi includere un piccolo messaggio (opzionale)

Misura antispam

Quanto fa 3 piu' 4?

Trattamento dati personali: Ho letto e accetto.