stampa questa news Invia questa news ad un amico

Scegli l'argomento:

Ricerca nelle FAQ:  

A cura di Gina Spadaccino

Ferie non godute e pagamento sostitutivo

» in FAQ



Docente di ruolo in una scuola media, non potrò usufruire delle ferie per l´anno scolastico in corso a causa della coincidenza tra il periodo di astensione obbligatoria (termine 30 settembre) per maternità e quello delle ferie. Le ferie in tal modo non godute devo considerarle perse? E´ prevista una indennità compensativa?


Le ferie del personale della scuola assunto con contratto a T.I. sono regolate dall´art. 13 del CCNL. In particolare, ai commi 9 e 10 si stabilisce che:
 
"9. Le ferie devono essere fruite dal personale docente durante i periodi di sospensione delle attività didattiche; durante la
rimanente parte dell´anno, la fruizione delle ferie è consentita al personale docente per un periodo non superiore a sei giornate lavorative.
[...] 10. In caso di particolari esigenze di servizio ovvero in caso di motivate esigenze di carattere personale e di malattia, che abbiano
impedito il godimento in tutto o in parte delle ferie nel corso dell´anno scolastico di riferimento, le ferie stesse saranno fruite dal personale docente, a tempo indeterminato, entro l´anno scolastico successivo nei periodi di sospensione dell´attività didattica".

Anche se il contratto non contempla espressamente il caso, il congedo per maternità non determina la perdita del diritto alle ferie, ma costituisce un legittimo motivo di rinvio delle stesse al termine del congedo. La docente in astensione obbligatoria ha quindi diritto alle ferie, che andranno godute nell´anno scolastico successivo, nei periodi di sospensione delle attività didattiche.

La retribuzione delle ferie non godute è invece esclusa per il personale con contratto a tempo indeterminato. La convertibilità delle ferie non godute in una indennità sostitutiva, secondo la giurisprudenza, è possibile solo quando sia prevista da apposita norma e sempre che le ferie siano state richieste e non concesse per esigenze di servizio.

In questa chiave va letto il comma 15 dell´art. 13 del CCNL: "All´atto della cessazione dal rapporto di lavoro, qualora le ferie spettanti a tale data non siano state fruite, si procede al pagamento sostitutivo delle stesse, sia per il personale a tempo determinato che indeterminato".

ARGOMENTI:  ferie,

Stai inviando il link del seguente articolo:

Ferie non godute e pagamento sostitutivo

La TUA email

Il tuo nome (e cognome)

L'email dell'amico/a

Puoi includere un piccolo messaggio (opzionale)

Misura antispam

Quanto fa 3 piu' 6?

Trattamento dati personali: Ho letto e accetto.