Organico Covid, in arrivo gli stipendi arretrati dei supplenti

Oggi l’incontro risolutivo tra sindacati e amministrazione dopo i solleciti e le proteste della FGU-Gilda degli Insegnanti

mercoledì 18 novembre 2020
Il giorno 18 novembre 2020, alle ore 12.30, con una convocazione ad horas, si sono riunite in videoconferenza le delegazioni dell’Amministrazione (DG-Bilancio, direttore dott. Greco) e delle OOSS rappresentative dei docenti e dei dirigenti scolastici per discutere il seguente odg: Aggiornamento pagamento stipendi personale organico COVID (art. 231 bis DL 34/2020).

Il Dott. Greco (DG-Bilancio), a seguito dei numerosi solleciti e proteste della nostra delegazione, e delle altre OOSS, per i ritardi nel pagamento degli stipendi ai supplenti COVID, ha convocato una riunione urgente per comunicare che il 25 novembre 2020 NOIPA effettuerà un’emissione straordinaria per pagare gli stipendi di settembre e ottobre dei supplenti COVID.

L’esigibilità sarà disponibile entro la fine di novembre e gli oltre 70.000 contratti (che non significa esattamente lo stesso numero di persone) potranno finalmente essere saldati, almeno per gli arretrati dei mesi di settembre e ottobre.

Come la nostra delegazione aveva già segnalato il ritardo nel pagamento degli stipendi era dovuto a problemi nella gestione del programma informatico specifico da parte del MEF e agli errori nel calcolo effettuati per la definizione delle quote annuale asociate ai posti disponibili per le assunzioni a tempo determinato.

Nelle prossime ore sarà inviata alle scuole una nota della DG-Bilancio con la quale si illustrano le tempistiche e le procedure, le stesse delle supplenze brevi, che le segreterie delle scuole devono seguire per mettere in pagamento gli stipendi del personale Covid. Il direttore sottolinea che non ci sono problemi di capienza dei capitoli interessati e che quindi il pagamento degli stipendi è assicurato.

Le somme sono caricate sui POS delle scuole che devono chiedere l’autorizzazione al pagamento e dovranno farlo a partire dal 19/11 fino a lunedì 23/11 ore 18.00 e saranno abilitate al SIDI seguendo la solita procedura a blocchi. L’attenzione dei DS e dei DSGA deve essere quindi posta ai tempi di attivazione dell’abilitazione.

Anche in merito ai supplenti che hanno sostituito le assenze del personale COVID i vincoli informatici sono superati.

Nel caso, per motivi diversi, alcune scuole restino escluse da questa prima emissione, la dott.ssa Busceti del MI ha specificato che in questi casi l’esigibilità sarà attuata entro il 15 dicembre.

La Gilda degli Insegnanti ha ringraziato la DG-Bilancio per essere intervenuta, ma rimane il problema del ritardo che ha creato grosse difficoltà ai colleghi precari. Ha chiesto che tali situazioni emergenziali siano risolte con una maggiore interazione e coinvolgimento del MEF che difatti rimane responsabile ultimo dei ritardi sui pagamenti.

Ha chiesto, inoltre, che sia scongiurata la possibilità del mancato pagamento immediato per alcune scuole che porterebbe ad una nuova emissione con tempi dilatati a dicembre.

La delegazione FGU-Gilda degli Insegnanti