DDL scuola: richiesta di incontro urgente al Miur

Le OO.SS. denunciano l´intempestivo, illegittimo e irriguardoso pre allerta  dei Direttori generali disposto in sede riservata dal Miur

lunedì 8 giugno 2015
FL CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS Confsal e GILDA Unams, venute a conoscenza di un incontro "riservato" che ci sarebbe stato il 3 giugno scorso al Miur con tutti i Direttori Scolastici Regionali, hanno richiesto, in data odierna, 8 giugno,  un incontro urgente sulle definizione degli organici per il prossimo anno scolastico 2015-2016.

In suddetto incontro "riservato" i direttori degli Uffici Scolastici Regionali sarebbero stati invitati a predisporre la proposta di organico per il 2015-2016 in attuazione di quanto prevede il DDL come approvato dalla Camera dei Deputati e inviato al Senato, cioè di un testo che è dunque ancora in discussione in Parlamento. Ed infatti qualche Direzione Scolastica ha a sua volta emanato una circolare ai DS della Regione in tal senso, circolare poi ritirata dopo le proteste delle OO.SS.

Si tratta di un´iniziativa denunciata dai sindacati, in quanto irriguardosa dell´autonomia di un ramo del Parlamento, intempestiva e illegittima, oltre che fonte di disagio inutile per le scuole, chiamate, per il tramite dei collegi, a deliberare al buio stante la mancanza di una norma di riferimento certa.

_______________________________

Roma, 8 giugno 2015
Al Capo di Gabinetto del MIUR
Al Direttore Generale del Personale
Roma

Oggetto: DDL. 1934/2015 art. 2 autonomia scolastica ed offerta formativa "Organico potenziato".

Le scriventi organizzazioni sindacali, relativamente all´oggetto, chiedono un incontro di informativa sindacale ai sensi dell´art. 5 del CCNL scuola.

Tale richiesta è motivata dalla necessità di fare chiarezza, in una sede formale di quanto accaduto in un incontro "riservato" avvenuto il 3 giugno scorso al Miur con tutti i Direttori Scolastici Regionali. Tema della riunione: avviare in tutta fretta i lavori in vista dell´attuazione del DDL sulla "buona scuola" in discussione in Parlamento.

Nel suddetto incontro i direttori degli Uffici Scolastici Regionali sarebbero stati invitati a predisporre la proposta di organico per il 2015-2016 in attuazione di quanto prevede il DDL come approvato dalla Camera dei Deputati e inviato al Senato, cioè di un testo che è dunque ancora in discussione in Parlamento.

Tale lavoro preparatorio, secondo le indicazioni del Miur, dovrebbe vedere coinvolte le scuole che sarebbero chiamate, per il tramite dei collegi, a deliberare al buio stante la mancanza di una norma di riferimento certa.

Riteniamo che questo "pre allerta" volto a organizzare gli atti propedeutici all´attuazione del DDL sia illegittimo e rischi di gettare scompiglio nelle scuole, che sarebbero costrette a lavorare senza alcun punto di riferimento di merito certo, in uno dei periodi più delicati dell´anno scolastico, legato allo svolgimento degli esami di licenza media e di Stato.

Si tratta quindi di un´iniziativa irriguardosa dell´autonomia di un ramo del Parlamento, intempestiva, illegittima e fonte di disagio inutile per le scuole e della quale chiediamo fin da subito l´immediata sospensione.


FLC CGIL, Domenico Pantaleo
CISL Scuola, Francesco Scrima
UIL Scuola, Massimo Di Menna
SNALS Confsal, Marco Paolo Nigi
GILDA Unams, Rino Di Meglio


 

Allegati