stampa questa news Invia questa news ad un amico

Algoritmo mobilità, ci rivolgeremo alla magistratura

» in Comunicati

Per conoscere l´algoritmo utilizzato per l´assegnazione delle sedi ai docenti in base al nuovo CCNI sulla mobilità


Algoritmo mobilità, ci rivolgeremo alla magistratura mercoledì 24 agosto 2016
"Se dal Miur non arriverà alcuna risposta alla nostra istanza di accesso agli atti, ci rivolgeremo direttamente alla magistratura".

E´ quanto dichiara Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, in merito alla richiesta inviata al ministero dell´Istruzione il 5 agosto scorso per conoscere l´algoritmo utilizzato per l´assegnazione delle sedi ai docenti in base al nuovo CCNI sulla mobilità.

"In base alla normativa vigente, il ministero dell´Istruzione ha 30 giorni di tempo per rispondere alla nostra richiesta, il termine sta dunque scadendo e ad oggi non abbiamo ancora ricevuto riscontro. Il principio di trasparenza amministrativa - conclude Di Meglio - è sancito dalla legge e il Miur è tenuto a rispettarlo".


Roma, 24 agosto 2016
Ufficio stampa Gilda degli Insegnanti


Allegati

Stai inviando il link del seguente articolo:

Algoritmo mobilità, ci rivolgeremo alla magistratura

La TUA email

Il tuo nome (e cognome)

L'email dell'amico/a

Puoi includere un piccolo messaggio (opzionale)

Misura antispam

Quanto fa 3 piu' 5?

Trattamento dati personali: Ho letto e accetto.