Immissioni in ruolo: una goccia nell´oceano del precariato

A dichiararlo è la Gilda degli Insegnanti commentando l´esito dell´incontro avvenuto oggi pomeriggio al Miur con i sindacati

martedì 20 agosto 2013

"Le poco più di 11mila immissioni in ruolo stabilite dal ministro Carrozza rappresentano una goccia nell´oceano del precariato e sono del tutto inadeguate alle circa 30mila cattedre vacanti".

A dichiararlo è la Gilda degli Insegnanti commentando l´esito dell´incontro avvenuto oggi pomeriggio al Miur con i sindacati.

"Il precariato nella scuola in Italia è una piaga che va sanata definitivamente"
- afferma Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti .

"La Comunità Europea sta pressando perché il Governo intervenga in materia. Ci sembra, invece, che il ministro dell´Istruzione abbia preso la questione un po´ sotto gamba. A questo punto per viale Trastevere - conclude Di Meglio - è sempre più vicino il rischio di una condanna da parte della Corte di Giustizia europea".


Roma, 20 agosto 2013
Ufficio stampa Gilda degli insegnanti