Economie MOF: Gilda ribadisce il suo no all´intesa

Rimangono le criticità rilevate su determinazione e ripartizione delle economie per le attività sportive

mercoledì 20 gennaio 2016
Questo pomeriggio alle ore 15.00, presso la direzione bilancio del MIUR, si sono incontrate la delegazione di parte pubblica e le OOSS rappresentative per discutere il seguente odg: economie MOF 2014/15.

L´Amministrazione ha proposto alle OOSS di ripartire le economie residuate, dopo l´intesa del 29 dicembre 2015 che ha destinato 560.086,96 euro ai docenti di educazione fisica che hanno effettuato più ore rispetto allo stanziamento previsto, tra l´indennità di bilinguismo e trilinguismo (euro 117.515,00), l´indennità di direzione al sostituto del DSGA (2.212.826,00) e turni notturni e festivi svolti da educatori e ATA presso i convitti che hanno convittori (550.803,13).

La delegazione della FGU-Gilda degli Insegnanti non ha ritenuto opportuno siglare l´intesa, che è stata sottoscritta dalle altre OOSS rappresentative, per le ragioni già sostenute lo scorso anno: riteniamo, cioè, che le economie che si sono realizzate, quasi esclusivamente, sul capitolo delle attività sportive vadano ridate a queste attività.

Le OOSS hanno chiesto al direttore di inviare, nel più breve tempo possibile, la comunicazione dell´assegnazione dei fondi derivati dalle economie alle scuole, così che queste somme possano essere contrattate con le RSU.

Per quanto riguarda il pagamento degli stipendi arretrati ai supplenti il direttore ha garantito tutta la disponibilità del dipartimento a seguire e sanare le situazioni rimaste scoperte dopo l´emissione straordinaria di questa settimana.