Siglato all’Aran il contratto Istruzione e Ricerca 2019-2021 per la parte economica

Di Meglio: "Adesso tratteremo sulla parte normativa dove, tra l'altro, bisogna intervenire sui vincoli alla mobilità e sui diritti dei lavoratori precari"

11 Novembre 2022
CONTRATTI

"È positivo che tutti coloro che lavorano nel comparto ricevano un sostanzioso acconto sulla parte economica. Adesso continuiamo a trattare sulla parte normativa dove tra le varie questioni bisogna intervenire sui vincoli alla mobilità e sui diritti dei lavoratori precari. Sono già tantissime le sentenze che stabiliscono un’equiparazione di trattamento con il personale assunto a tempo indeterminato e quindi dal contratto devono essere eliminate tutte le norme discriminatorie". Così Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Federazione Gilda-Unams, commenta la firma della parte economica del CCNL Istruzione e Ricerca 2019-2021 avvenuta oggi all'Aran dopo l'accordo politico raggiunto ieri con il ministro Valditara.

______________________________________________________________________________________________________________

In allegato il testo dell'ipotesi di CCNL 2019-2021 riguardante la parte economica e le relative tabelle. Di queste ultime, si allegano anche gli errata corrige inviati successivamente dall'Aran in merito alla tabella C1-Scuola e alla tabella C2-Università.


Tags: #CCNL #contratto #Di Meglio #istruzione #scuola #stipendi


Allegati

Via Aniene 14 - 00198 Roma